La Galleria degli Artisti – Prima parte

Ceramica Bardelli nasce negli anni 60 come “smalteria” e subito si distingue per la qualità dei suoi manufatti; l’azienda è a pochi passi dalla città di Milano capitale internazionale della moda e del design, e proprio come Milano si evolve e si aggiorna, senza mai dimenticare la sua storia, fatta di artigianato e ricerca, sperimentazione e sguardo verso il futuro.

È fuor di dubbio che senza un reale intervento della mano dell’uomo nel processo produttivo è impossibile realizzare autentiche ceramiche d’autore: non ci sono alternative, se si vuole rispettare l’idea dell’artista in ogni dettaglio e sfumatura.. Bardelli adotta di volta in volta la tecnica più adatta: dal disegno a mano libera, allo stencil, dallo “spolvero” fino alle tecniche miste, rendendosi talvolta necessari numerosi passagi per decorare ogni singola piastrella nel caso in cui vi sia un’infinitesimale definizione di particolari.

É solo questo insieme di tecniche che consente di trasferire fedelmente sulla ceramica la creazione dell’artista. In questo modo, Bardelli offre un prodotto di design di altissima qualità: per Bardelli design è rigore di progetto, scelta di modernità, segno estetico che si fa architettura, un vero e proprio modo di comunicare ed esprimersi. Numerosi i designers e gli artisti che hanno realizzato le collezioni Ceramica Bardelli…scoprili con noi, inizia il SOGNO!

 

CORRISPONDENZA disegnato da DimoreStudio

“Corrispondenza verrà scelta da chi ha avrà voglia di una casa capace di racchiudere in se il mondo di chi la abita, fatto di colore, allegria e ironia”

[Emiliano Salci]

 

 Corrispondenza è una collezione di piastrelle per pavimenti e rivestimenti d’interni, in grès bianco smaltato e decorato a mano da Ceramica Bardelli. L’ispirazione per il progetto nasce da una raccolta di vecchie lettere, piegate, ingiallite e conservate come tanti piccoli origami del passato. Il segno grafico di Corrispondenza nasce da quei piccoli gesti quotidiani che hanno permesso a quelle storie di arrivare fino a noi. È un segno quasi abbozzato, imperfetto. Autentico, come le emozioni che trasparivano dalle parole scritte, affidate al tempo e alla distanza. Corrispondenza è un caleidoscopio di toni morbidi, sapientemente mescolati tra loro a comporre tanti piccoli aeroplanini di carta, a cui sono stati affidati atmosfere, mondi, sogni. Colori freddi che abbracciano colori caldi e che si tuffano in tonalità polverose e vivaci.

 

EVE disegnato da Marcel Wanders

“Voglio creare quel genere di cose per cui, se ti dovesse andare a fuoco la casa, correresti subito dentro a prenderle per cercare di metterle in salvo”Marcel Wanders

 

Stupefatta bellezza che non dura lo spazio di un mattino. Agili grate tracciano perfette diagonali sulle quali il verde poggia rigoglioso, i fiori sbocciano freschi nell’alba umida e si abbeverano durante il giorno a sorgenti sconosciute. Giardino aereo, mosso dal vento, dove il sole è libero di filtrare tra il fogliame, disvelare la nostra intimità o lasciarla celata nell’ombra. Giardino di Babilonia, leggendaria meraviglia del mondo antico, così a lungo immaginata da aver reso certa per sempre la sua esistenza. Giardino dell’Eden, terrestre paradiso, nel quale Eve ha forse trovato ispirazione e il suo nome tanto evocativo.

 

TULIPANI disegnato da Ronald van der Hilst

“Considero il design una forma di linguaggio. Ho iniziato scrivendo testi che potessero comunicare a me e al cliente quello che sarebbero state le linee di forza. Io cerco di “tradurre” quella che è la priorità del cliente così come le sue esigenze in un progetto che alla fine risulta essere come un abito fatto su misura, di cui io ne ho disegnato lo stile, le caratteristiche e le forme creando un tuttuno armonico. Questo è il concetto.”

 

TULI-TULI e TULI-ART disegnato da Ronald van der Hilst

TULI -CHARME disegnato da Ronald van der Hilst

 

TULI- POP e TULIPONI disegnato da Ronald van der Hilst

CUBAN BLACK disegnato da Ruben Toledo

“Occorre fare ciò che si ama anche quando si è gli unici a crederci. Questo è quello che conta…”

Ancora il tema della veranda, colma di oggetti, piante, animali e persino statue, Il tratto inconfondibile del maestro Toledo, trasforma le pareti in un allegro scenario di sapore cubano. Sette soggetti decorativi in bianco e nero di varie dimensioni, interamente realizzati a mano su fondo lucido.

 

CUBAN VERANDA disegnato da Ruben Toledo

Sette splendidi soggetti ispirati a quel rito della memoria e della contemplazione che è la veranda. Ruben Toledo torna alle radici dell’infanzia con una collezione dal chiaro sapore caraibico. Lo stile del grande illustratore visita la quotidianità lasciando alle storie prescelte il compito di renderla eterna. Soggetti decorativi di grandi dimensioni, interamente realizzati a mano su fondo lucido.

AURORA disegnato da Marcello Chiarenza

“Nel mio lavoro subisco l’attrazione ed il fascino dello spazio, gli orientali direbbero del vuoto, quell’oceano infinito delle possibilità, il luogo senza confini in cui aleggiano le voci interiori di ogni cosa… Lo spazio, quel mondo delle visioni che scaturiscano oltre l’apparenza, è il respiro inarrestabile della realtà…. quella realtà